Turismo: in G.U. il decreto per il finanziamento delle reti di imprese

E' pubblicato sulla Gazzetta ufficiale del 19 aprile il Decreto 8 gennaio 2013 del Ministro per gli Affari Regionali, il Turismo e lo Sport per il finanziamento delle reti di imprese nel settore del turismo, cui seguirà a breve il Bando di partecipazione.

Lo stanziamento totale è di 8 milioni di euro. Sarà possibile cofinanziare fino a 40 progetti - ciascuno del valore minimo di 400.000 euro - con una quota di 200 mila euro.

Valorizzazione del territorio, penetrazione nei mercati esteri, ottimizzazione dei costi di fornitura attraverso sistemi online, nuove tecnologie e social marketing sono alcuni tra i fattori di competitività e innovazione del settore turistico che dovranno caratterizzare le iniziative finanziate.

Le agevolazioni si  rivolgono alle micro e piccole imprese raggruppate o che manifestano l'impegno a costituirsi in associazioni temporanee di imprese e consorzi con un "Contratto di rete". Il Contratto di Rete integra due concetti fondamentali per l'innovazione e lo sviluppo dell'imprenditoria particolarmente efficaci nel settore turistico: la collaborazione su programmi condivisi e il mantenimento dell'autonomia imprenditoriale. In questo modo si crea un'alternativa concreta per quelle aziende che vogliono aumentare la loro massa critica senza doversi necessariamente unire in una fusione o ricadere sotto il controllo di un unico soggetto.

La fase attuativa del decreto prevede, com'è già accaduto in fase di stesura,  una stretta collaborazione con le Regioni, che parteciperanno in modo paritetico alla commissione incaricata di valutare e scegliere i progetti vincitori, ognuno dei quali dovrà essere in linea con le politiche regionali in ambito turistico.  Le reti d'impresa vincitrici potranno inoltre avvalersi della collaborazione dell'ENIT per la realizzazione dei progetti presentati.

>> vai alla pagina Attività/turismo