Dipartimento per gli Affari Regionali, le Autonomie

Consiglio dei Ministri n. 62: leggi regionali esaminate

mercoledì 29 aprile 2015

Nella sezione "banche dati" è disponibile  il dettaglio delle leggi Regionali e delle Province autonome esaminate dal Consiglio dei Ministri del 29 aprile 2015.

 

 

Il Consiglio dei Ministri ha deliberato di impugnare le seguenti leggi:

 

Legge Regione Liguria n. 6 del 6 marzo 2015, “Modifiche alle leggi regionali 5 aprile 2012, n. 12 (Testo unico sulla disciplina dell’attività estrattiva), 21 giugno 1999, n. 18 (Adeguamento delle discipline e conferimento delle funzioni agli enti locali in materia di ambiente, difesa del suolo ed energia), 4 agosto 2006, n. 20 (Nuovo ordinamento dell’agenzia regionale per la protezione dell’ambiente ligure) e 2 dicembre 1982, n. 45 (Norme per l'applicazione delle sanzioni amministrative pecuniarie di competenza della regione o di enti da essa individuati, delegati o subdelegati)”, in quanto varie disposizioni, che disciplinano l’attività estrattiva, contrastano con le previsioni del Codice dell’ambiente (d.lgs. 152/ 06) e del Codice dei Beni culturali e del Paesaggio (d. lgs. n. 42/2004), violando in tal modo la competenza statale esclusiva in materia di tutela dell’ambiente, del paesaggio e dei beni culturali di cui all’art.  117, comma secondo, lettera s), della Costituzione.

Legge Regione Marche n. 7 del 9 marzo 2015, “Modifiche alla legge regionale 16 luglio 2007, n. 8 Disciplina delle deroghe previste dalla direttiva 79/409/CEE del 2 aprile 1979 e dell’articolo 19 bis della legge 11 febbraio 1992, n. 157 “Norme per la protezione della fauna    selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio” e modifica alla legge regionale 5 gennaio 1995, n. 7 “Norme per la protezione della fauna selvatica e per la  tutela dell’equilibrio ambientale e disciplina dell’attività venatoria”, in quanto una disposizione in materia di prelievo venatorio in deroga contrasta con le norme comunitarie e con le relative disposizioni statali di attuazione in violazione dell’articolo 117, primo comma, della Costituzione, che impone al legislatore regionale di rispettare i vincoli posti dall'ordinamento comunitario, e in violazione altresì dell'articolo 117, secondo comma, lettera s), della Costituzione, che attribuisce alla competenza legislativa esclusiva dello Stato la materia «tutela dell'ambiente, dell'ecosistema e dei beni culturali».

 

Il Consiglio dei Ministri ha deliberato di non impugnare le seguenti leggi:

 

  1. Legge Regione Marche BUR n. 1 del 1 aprile 2015 “Testo approvato dall’Assemblea legislativa regionale nella seduta del 31 marzo 2015, n. 191, a maggioranza assoluta e in seconda votazione conforme a quella adottata nella seduta del 27 gennaio 2015, n. 184, a norma dell’articolo 123, comma secondo, della Costituzione”.
  2. Legge Regione Calabria BUR n. 22 del 3 aprile 2015 “Modifiche ed integrazioni alla legge regionale 19 ottobre 2004, n. 25 (Statuto della Regione Calabria)”.
  3. Legge Regione Toscana n. 21 del 27 febbraio 2015 “Promozione della cultura e della pratica delle attività sportive e ludico-motorie-ricreative e modalità di affidamento degli impianti sportivi”.
  4. Legge Regione Toscana n. 22 del 3 marzo 2015 “Riordino delle funzioni provinciali e attuazione della legge 7 aprile 2014, n. 56 (Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni). Modifiche alle leggi regionali 32/2002, 67/2003, 41/2005, 68/2011, 65/2014”.
  5. Legge Regione Toscana n. 23 del 3 marzo 2015 “Disposizioni in materia di procedimento elettorale regionale. Modifiche alla l.r. 74/2004”.
  6. Legge Regione Toscana n. 24 del 3 marzo 2015 “Disposizioni per la selezione del personale delle segreterie dei gruppi e degli organismi politici consiliari. Modifiche alla legge regionale 1/2009”.
  7. Legge Regione Campania n. 5 del 6 marzo 2015 “Interventi regionali di riconversione delle eccedenze alimentari”.
  8. Legge Regione Campania n. 6 del 6 marzo 2015 “Norme per il sostegno dei gruppi di acquisto solidale (gas) e per la distribuzione di prodotti agroalimentari da filiera corta e di prodotti di qualità e modifiche alla legge regionale 8 agosto 2014, n. 20 (riconoscimento e costituzione dei distretti rurali, dei distretti agroalimentari di qualità e dei distretti di filiera)”.
  9. Legge Provincia Trento n. 3 del 6 marzo 2015 “Approvazione del rendiconto generale della Provincia autonoma di Trento per l'esercizio finanziario 2013”.
  10. Legge Provincia Trento n. 4 del marzo 2015 “Modificazioni dell'articolo 16 della legge provinciale 30 dicembre 2014, n. 14, in materia di addizionale regionale all'imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) per i titolari di reddito da pensione, e modificazioni dell'articolo 16 bis della legge provinciale sulla promozione turistica 2002, in materia di imposta provinciale di soggiorno”.
  11. Legge Regione Liguria n. 7 del 9 marzo 2015 “Disposizioni di adeguamento a normative statali e di modifica di norme di carattere finanziario e organizzativo. 11/03/2015”.
  12. Legge Regione Toscana BUR n. 20 del 10 aprile 2015 “Testo di deliberazione statutaria della Regione Toscana approvato a norma dell’articolo 123, secondo comma, della Costituzione .“Modifiche all’articolo 16 dello Statuto. Disposizioni in materia di gruppi consiliari””.
  13. Legge Regione Toscana BUR n. 20 del 10 aprile 2015 “Testo di deliberazione statutaria della Regione Toscana approvato a norma dell’articolo 123, secondo comma, della Costituzione .“Modifiche all’articolo 74 dello Statuto. Disposizioni in materia di iniziativa popolare delle leggi di istituzione di nuovi comuni o di modifica dei comuni esistenti”.
  14. Legge Regione Trentino Alto Adige n. 3 del 10 marzo 2015 “Modifiche alla legge regionale 30 novembre 1994, n. 3 e successive modificazioni recante “Elezione diretta del sindaco e modifica del sistema di elezione dei consigli comunali nonché modifiche alla legge regionale 4 gennaio 1993, n. 1””.
  15. Legge Regione Emilia Romagna n. 1 del 12 marzo 2015 “Modifiche alla legge regionale 14 aprile 1995, n. 42 (Disposizioni in materia di trattamento indennitario agli eletti alla carica di consigliere regionale), alla legge regionale 26 luglio 2013, n. 11 (Testo unico sul funzionamento e l'organizzazione dell'Assemblea legislativa: stato giuridico ed economico dei consiglieri regionali e dei gruppi assembleari e norme per la semplificazione burocratica e la riduzione dei costi dell'Assemblea), alla legge regionale 21 dicembre 2012, n. 18 (Istituzione, ai sensi dell'art. 14, co. 1, lett. e) del decreto-legge 13 agosto 2011, n. 138 (Ulteriori misure urgenti per la stabilizzazione finanziaria e per lo sviluppo) - convertito, con modificazioni, dalla legge 14 settembre 2011, n. 148 - del Collegio regionale dei revisori dei conti, quale organo di vigilanza sulla regolarità contabile, finanziaria ed economica della gestione dell'ente) e alla legge regionale 26 novembre 2001, n. 43 (Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna)”.
  16. Legge Regione Piemonte n. 3 del 11 marzo 2015 “Disposizioni regionali in materia di semplificazione”.
  17. Legge Regione Piemonte n. 4 del 11 marzo 2015 “Misure straordinarie in favore dei comuni per fronteggiare l'emergenza abitativa”.
  18. Legge Regione Sardegna n. 6 del 9 marzo 2015 “Bilancio di previsione per l'anno 2015 e bilancio pluriennale per gli anni 2015-2017”.
  19. Legge Regione Abruzzo n. 4 del 26 febbraio 2015 “Sostituzione dell’art.14 della legge regionale 8 gennaio 2015, n.1 (Proroga termini e altre disposizioni urgenti)”.
  20. Legge Regione Abruzzo n. 5 del 10 marzo 2015 “Soppressione dell'Autorità dei bacini di rilievo regionale abruzzesi ed interregionale del fiume Sangro, modifiche alle leggi regionali 9/2011, 39/2014, 2/2013, 77/1999, 9/2000, 5/2008 e disposizioni urgenti per il funzionamento dell'Agenzia Sanitaria regionale”.
  21. Legge Regione Puglia n. 7 del 10 marzo 2015 “Modifiche alla legge regionale 28 gennaio 2005, n. 2 (Norme per l’elezione del Consiglio regionale e del Presidente della Giunta regionale)”.
  22. Legge Regione Calabria n. 9 del 13 marzo 2015 “Modifiche alla legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3 (misure per il contenimento della spesa regionale)”.
  23. Legge Regione Calabria n. 10 del 13 marzo 2015 “Modifiche alla legge regionale 10 gennaio 2013, n. 2 (Disciplina del collegio dei revisori dei conti della  Giunta Regionale e del Consiglio Regionale della Calabria)”.
  24. Legge Regione Molise n. 2 del 4 marzo 2015 “Riordino dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise “G. Caporale””.
  25. Legge Regione Sardegna n. 7 del 12 marzo 2015 “Disposizioni urgenti in materia di enti locali e disposizioni varie”.
  26. Legge Regione Lazio n. 4 del 16 marzo 2015 “Interventi regionali per la conservazione, la gestione, il controllo della fauna selvatica, la prevenzione e l'indennizzo dei danni causati dalla stessa nonché per una corretta regolamentazione dell'attività faunistico-venatoria. Soppressione dell'osservatorio faunistico-venatorio regionale”.
  27. Legge Regione Piemonte BUR n. 15 del 16 aprile 2015 “Deliberazione statutaria. Pubblicazione effettuata ai sensi dell’articolo 1 della legge regionale 13 ottobre 2004, n. 22 (Disciplina del referendum popolare ai sensi dell’articolo 123 della Costituzione). Testo di legge di revisione statutaria approvato in seconda votazione a norma dell’articolo 123 della Costituzione – “Modifiche alla legge regionale statutaria 4 marzo 2015, n. 1 (Statuto della Regione Piemonte) in merito alla pubblicità dei lavori delle Commissioni consiliari”. Approvato dal Consiglio regionale con prima deliberazione in data 20 gennaio 2015 e con seconda deliberazione in data 31 marzo 2015)”.
  28. Legge Provincia Trento n. 5 del 10 marzo 2015 “Riordino dell'Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie ai sensi del decreto legislativo 28 giugno 2012, n. 106 (Riorganizzazione degli enti vigilati dal Ministero della salute, a norma dell'articolo 2 della legge 4 novembre 2010, n. 183)”.
  29. Legge Regione Friuli Venezia Giulia n. 5 del 13 marzo 2015 “Modifiche alla legge regionale 11 ottobre 2012, n. 20 (Norme per il benessere e la tutela degli animali di affezione)”.
  30. Legge Regione Toscana n. 28 del 16 marzo 2015 “Disposizioni urgenti per il riordino dell’assetto istituzionale e organizzativo del servizio sanitario regionale)”.
  31. Legge Regione Marche n. 6 del 9 marzo 2015 “Riconoscimento dell’agricoltore come custode dell’ambiente e del territorio”.
  32. Legge Regione Marche n. 8 del 9 marzo 2015 “Modifiche alla legge regionale 10 aprile 2007, n. 4 Disciplina del Consiglio delle autonomie locali”.