Il ministro Lanzetta incontra gli studenti del Liceo Augusto di Roma

Legalità significa semplicemente vivere secondo le regole, rispettare gli altri, esercitare quotidianamente la propria responsabilità e i propri diritti e doveri di cittadini". È il messaggio che il ministro per gli Affari regionali Maria Carmela Lanzetta ha voluto trasmettere stamattina a decine di studenti del Liceo Classico Augusto di Roma, nel corso di un incontro con Don Luigi Ciotti.

"Si tratta di cose apparentemente banali - ha sottolineato il Ministro - ma fondamentali in alcune realtà del Paese in cui la criminalità è più forte e cerca spazi per aumentare il proprio potere a scapito della libertà delle persone e dei territori. Legalità significa iniziare dalla scuola, dai valori che si imparano ogni giorno tra i banchi, la solidarietà, il rispetto, il senso civico, i valori che devono regolare la vita sociale e politica. La criminalità organizzata non è un problema, ma il problema dell'Italia, e ne blocca lo sviluppo sociale, culturale ed economico, soffocando le speranze dei nostri giovani".

Questi valori, secondo Lanzetta, "vanno ribaditi con forza soprattutto oggi alla vigilia di elezioni importanti come quelle che ci attendono a fine maggio e in cui milioni di italiani sceglieranno le loro amministrazioni".