Insediamento del Consiglio regionale dell'Abruzzo

"Massimo impegno'' del governo a sostenere i territori in ''un'ottica di leale collaborazione tra regioni e Stato''. L'ha affermato il ministro degli Affari regionali, Maria Carmela Lanzetta, intervenendo questa mattina all'Aquila, alla cerimonia di insediamento del nuovo consiglio
regionale abruzzese.

''Come Ministro degli Affari Regionali e le Autonomie - ha dichiarato Lanzetta - sono pronta a favorire e incoraggiare le buone politiche' territoriali, volte a creare sviluppo, crescita, occupazione, benessere, in un'ottica di leale collaborazione tra regioni e Stato. L'impegno da parte del Governo in questo senso è massimo''.

Nel ringraziare per l'invito il nuovo presidente della Regione, Luciano D'Alfonso, Lanzetta ha sottolineato come ''nel momento in cui i cittadini eleggono i propri rappresentanti, la loro scelta si traduce in una richiesta precisa di impegno ed interventi che sappiano fornire risposte concrete alla collettività''. ''Dalla mia esperienza di amministratore locale - ha aggiunto il Ministro - ho imparato che il senso, il valore e la responsabilità delle istituzioni rappresentative si esplica nel momento in cui esiste un sano confronto sui problemi del territorio, generato della dialettica delle idee e delle proposte, nei luoghi demandati a creare le condizioni necessarie per attuare una ''buona politica'' per il territorio''.

Rivolgendosi ai consiglieri Lanzetta si è poi detta ''certa che il vostro lavoro saprà rappresentare al meglio le esigenze del territorio abruzzese che, oltre a dover affrontare problematiche comuni a molte altre regioni italiane, notevolmente accentuate dell'effetto della crisi economica che stiamo attraversando, si trova ancora a dover affrontare le conseguenze del sisma che lo ha colpito e che ha messo a dura prova le capacità di intervento e di gestione delle emergenze di tutti i soggetti coinvolti. Eventi di così grave entità - ha sottolineato il Ministro - dimostrano quanto sia importante che le istituzioni e tutte le pubbliche amministrazioni si adoperino con le migliori energie per una maggiore efficienza ed efficacia delle loro azioni a favore dei cittadini e del territorio''.