La Commissione Regioni inizia i lavori: " Serve una riflessione seria per migliorare il sistema"

Lanzetta,  Commissione delle regioni

“In un momento di grande trasformazione delle istituzioni centrali, con la riforma del Senato e del Titolo V attualmente in discussione in Parlamento, e dell’architettura territoriale, con il processo di attuazione della riforma Delrio, il superamento delle Province e la nascita della Città metropolitane, si sente forte la necessità di una riflessione sul ruolo delle Regioni. La vostra analisi sarà indispensabile anche per confrontarci con i Presidenti delle Regioni, che in più occasioni hanno evidenziato la necessità di un cambiamento”.

Lo ha detto il ministro per gli Affari regionali e le autonomie Maria Carmela Lanzetta, rivolgendosi ai componenti della “Commissione Regioni”, che oggi ha iniziato i suoi lavori presso la sede del Dipartimento. “Da questa Commissione – ha detto il Ministro – mi aspetto uno studio approfondito, una riflessione libera, a tutto campo, senza perimetri prefissati, che possa costituire una base di lavoro e consenta al Governo e al Parlamento di assumere le decisioni che riterrà necessarie. Da parte mia sento certamente l’esigenza di un’azione di maggior coordinamento tra le Regioni in materie diverse, dalla sanità all’ambiente, ai trasporti, alla programmazione dei fondi comunitari”.