Dipartimento per gli Affari Regionali, le Autonomie e lo Sport

Casal di Principe: Il ministro Lanzetta e il sindaco Natale firmano un protocollo d'intesa per sostenere il Comune

mercoledì 12 novembre 2014

Un Protocollo d’intesa per sostenere il Comune di Casal di Principe con un’azione interistituzionale e aiutarlo ad affrontare i problemi gestionali, finanziari ed organizzativi con una serie di interventi concreti.

Lo hanno firmato oggi nella sede del Comune il ministro per gli Affari regionali Maria Carmela Lanzetta, il Sindaco Renato Natale, la Regione Campania, il Formez e Invitalia. Il testo reca anche la firma del ministro dell’Istruzione Stefania Giannini.

In particolare, il Protocollo prevede l’impegno delle parti a realizzare interventi per migliorare l’organizzazione dell’amministrazione comunale, superare la situazione di dissesto finanziario del Comune, potenziare le infrastrutture al servizio della cittadinanza e migliorare la sicurezza degli immobili adibiti ad uso scolastico.

“La firma di oggi segna l’inizio di un percorso condiviso tra tutte le istituzioni a sostegno del Comune di Casal di Principe – ha dichiarato il Ministro Lanzetta – Essere qui oggi, accanto al Sindaco Natale, per me è una grande soddisfazione. Conosco per esperienza personale i problemi che si incontrano ogni giorno nell’amministrare una realtà difficile, soprattutto dopo una fase di commissariamento. Per questo ci siamo impegnati a portare avanti azioni concrete a sostegno di questa amministrazione. La nostra presenza vuole essere il segnale di un’attenzione particolare a questa realtà da parte di tutto il Governo. Sono convinta che alla soddisfazione per il ritorno alla democrazia debbano seguire interventi di sostegno mirati per riportare questi luoghi ad una straordinaria normalità. Quella di oggi è la prima tappa di un percorso e di un metodo che vogliamo portare avanti anche in altre realtà che vivono situazioni simili”.

Nel dettaglio, il ministero per gli Affari regionali, che sarà anche la sede di un Tavolo di lavoro permanente, composto da due rappresentanti per ciascuna parte firmataria, con il compito di monitorare l’attuazione del Protocollo, favorirà l’introduzione di forme di due diligence sulla gestione finanziaria del Comune con un progetto pilota da estendere anche ad altre amministrazioni; individuerà, con il coinvolgimento del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, soluzioni  condivise in tema di infrastrutture e promuoverà iniziative volte a diffondere sul territorio la cultura della legalità e delle istituzioni.

Sul fronte scuola, il ministero dell’Istruzione si impegna afavorire il completamento dell’iter di assegnazione dello stanziamento di 1,35 milioni di euro per la costruzione della nuova scuola sul terreno confiscato alla criminalità organizzata; a monitorare la procedura di assegnazione dei finanziamenti a favore delle scuole del Comune di Casal di Principe nell’ambito del programma #scuolebelle e a definire il decreto ministeriale che individua i criteri per la sottoscrizione dei mutui da parte delle Regioni per il finanziamento di interventi di edilizia scolastica.

Il Protocollo prevede anche interventi di assistenza a sostegno degli uffici comunali. In particolare, il Formez si impegna a portare avanti azioni di formazione in tema di valorizzazione dei beni patrimoniali, trasparenza e anticorruzione, assistenza tecnica per l’attivazione di tirocini formativi, attraverso progetti da sottoporre alla Regione Campania nell’ambito del programma Garanzia Giovani. Invitalia lavorerà invece per promuovere l’utilizzo delle agevolazioni per la nuova occupazione e lo sviluppo d’impresa, oltre che per un uso più efficace dei beni confiscati alla criminalità.