Sanità: “L’intesa con le Regioni non nega ai cittadini il diritto ai farmaci salvavita”

Lo ha dichiarato il sottosegretario Gianclaudio Bressa: “Lo scorso 28 febbraio è stata raggiunta un’intesa tra Stato e Regioni in relazione al congelamento dell’aumento del Fondo sanitario nazionale. Oggi le Regioni hanno proposto un’ipotesi di accordo, che ci stiamo riservando di valutare, confermando la volontà di una leale collaborazione tra Stato e Regioni". In questo non vi è nulla di vergognoso, - ha dichiarato il sottosegretario - come sostiene un presidente candidato presidente, e per i cittadini italiani non vi è alcuna negazione del diritto ai farmaci salvavita, per i quali si sta lavorando perché siano fruibili al minor costo possibile." In settimana avranno luogo incontri tecnici per arrivare, giovedì prossimo, alla sottoscrizione dell’intesa.