Bressa, decreto Enti locali decisivo per il cammino delle riforme

“ Con l'approvazione del decreto legge sugli enti locali, a dispetto degli scettici, dei tanti che in questi mesi hanno scommesso sul fallimento della riforma Delrio, le amministrazioni territoriali sono nelle condizioni di affrontare il delicatissimo 2015, tanto anomalo, nella sua straordinarietà, quanto decisivo per il futuro della riforma”. Lo ha dichiarato il Sottosegretario agli Affari regionali, Gianclaudio Bressa.

“Gli enti di area vasta - ha sottolineato Bressa - stanno procedendo al loro riordino interno, con uno sforzo draconiano in termini di risparmi di spesa. Le loro disponibilità, ridotte all’essenziale, sono state ripartite, per la prima volta in Italia, in base alla “spesa efficientata”, che attribuisce ad ogni territorio il fabbisogno, addirittura ridotto, indispensabile per far funzionare la rete scolastica e le migliaia di chilometri di strade provinciali. Certo, il processo di razionalizzazione e di modernizzazione del territorio è ancora lontano dall'essere compiuto. Ma in attesa della prossima riforma costituzionale – ha aggiunto - è indispensabile proseguire sul cammino sino a qui intrapreso con il concorso responsabile di tutti i livelli territoriali”.

“Con questo decreto, che in via straordinaria consente agli enti locali l’approvazione del solo bilancio annuale, il 2015 è dunque messo in sicurezza – ha concluso il Sottosegretario - Ora è possibile guardare con fondato ottimismo non solo al futuro della legge Delrio ma anche alle scelte strategiche che saranno contenute nella prossima legge di stabilità”.