Bolzano, il Sottosegretario Bressa: “Le elezioni non sono a rischio, i tempi per cambiare la legge ci sono”

“Credo che ci siano forti dubbi di costituzionalità, ma le elezioni non sono a rischio”. Così il sottosegretario Bressa ai microfoni del Tgr Bolzano, sulla legge elettorale con cui anche Bolzano andrà al voto il prossimo 10 maggio.

“E’ singolare che sino ad oggi nessuno si sia mai accorto del pasticcio normativo, ed è ancora più singolare il fatto che la legge elettorale oggi in vigore, cambiata nel 1994, è stata fatta quando il controllo sulle leggi era del Commissario di governo.

Certamente siamo di fronte ad una serie di atti non comprensibili. Ma oggi l’unica soluzione possibile è quella di cambiare la legge e consentire a tutti i cittadini italiani, iscritti alle liste elettorali, di potersi candidare a sindaco. I tempi tecnici per intervenire sulla norma, con poche modifiche, prima dell’appuntamento con le urne, ci sono.”

Il Sottosegretario Bressa ha incontrato oggi, 5 marzo,  a Roma il presidente della Provincia, Arno Kompatscher e il senatore Karl Zeller.