Province, il sottosegretario Bressa: “Incontri bilaterali con ogni Regione”

“Le Regioni saranno convocate dal Governo nei prossimi 8, 9 e 14 aprile, nel quadro di incontri bilaterali, per affrontare congiuntamente le problematiche ancora aperte relativamente al processo di riordino”. Lo ha detto il sottosegretario agli Affari regionali Gianclaudio Bressa questa mattina, durante l’audizione della Commissione parlamentare per l’attuazione del federalismo fiscale, riportando i contenuti  del confronto avvenuto ieri durante l’Osservatorio Nazionale sull'attuazione della Legge n. 56/2014 (Legge Delrio).

Il Sottosegretario Bressa ha dichiarato che “Ieri rappresentanti di Anci e Upi hanno espresso la volontà di rispettare il termine del 31 marzo per l’individuazione del personale oggetto di mobilità nell’ambito del riordino delle funzioni degli enti di area vasta e delle città metropolitane.

La Regione Toscana – ha proseguito il Sottosegretario -  unica ad aver già approvato la legge regionale di riordino delle funzioni esercitate dalle aree vaste, dalla città metropolitana di Firenze e dai comuni,  sta lavorando con gli enti territoriali per chiudere l’intero processo di riorganizzazione entro il mese di aprile.

I confronti bilaterali già calendarizzati – ha concluso Bressa -  si configurano dunque come un passaggio politico e organizzativo fondamentale nel quadro di una riforma complessa, che, non possiamo dimenticare, comporta la riduzione del 50% del personale per gli enti di area vasta e del 30% per le città metropolitane e per le province montane”.